Sony HT-S350: Recensione

HT-S350 è una soundbar entry level con sistema 2.1 e subwoofer a parte, la potenza nominale totale è di 320 W, è un prodotto molto venduto e diffuso, quindi vediamo la recensione completa.

Design e dimensioni

Sony HT S350

Sony HTS350 è una soundbar con un design semplice, il colore dominante è il nero, ha una griglia metallica che copre la parte frontale e buona parte dei 2 lati, la parte superiore ha una trama in eco-pelle leggermente più chiara e sono presenti alcuni pulsanti touch che controllano le funzioni di base.

Il resto è realizzato in solida plastica, come il retro dove trova posto il cavo di alimentazione (non staccabile) e ovviamente l’ingresso HDMI Arc per la connessione e sincronizzazione con la TV, e un ingresso ottico per vecchi dispositivi. Sono presenti anche 2 fori per eventuale montaggio a muro.

Il subwoofer ha altoparlante frontale ricoperto da griglia metallica, il foro in basso è realizzato in plastica e il “case” laterale è realizzato prevalentemente in legno.

Entrambi i prodotti sono solidi, ben assemblati, e al tatto le griglie metalliche restituiscono una buona sensazione “premium”.

Sony-HT-S350-misure

Qualità sonora

L’ascolto e la resa della modalità stereo potrebbe essere migliore, Sony punta molto sul suo algoritmo S-Force PRO Front Surround che da una parte migliora l’esperienza con i contenuti surround, ma dall’altra non è disattivatile con le normali tracce stereo, e anche se in parte dipende dai gusti questo contribuisce a non seguire lo standard stereofonico.

La soundbar copre decentemente dai 60Hz dei bassi fino ai 18Khz degli acuti, un Range non proprio esteso anche per la sua fascia di prezzo, a risentirne sono i bassi qualitativamente un pò sotto lo standard, a maggior ragione considerando un prodotto dotato di subwoofer indipendente.

Aumentando troppo i bassi la risposta può diventare eccessiva, i subwoofer di qualità superiore sono in grado di interrompere l’emissione sonora istantaneamente, il sub in dotazione tende a trascinare leggermente l’emissione  oltre il necessario, ma è un compromesso accettabile visto il costo del tutto.

La spazialità del suono è invece buona, la soundbar è larga 90 cm, ma dall’ascolto la separazione delle casse sembrerà maggiore.

L’insieme di soundbar e sub hanno un potenza nominale di 320W, raggiungono una potenza sonora di circa 95 dB SPL, un buon valore in rapporto al costo, questo si traduce nella possibilità di ascolto ad alti volumi e quindi in grandi ambienti, esagerando con il volume i primi artefatti si creano nei bassi, ma non sono situazioni di reale uso in ambiente domestico.

Il canale centrale essendo un sistema 2.1 non esiste, i suoni che dovrebbero essere riprodotti da quest’ultimo (tipo i dialoghi) vengono simulati utilizzando contemporaneamente i 2 laterali, questo non vuol dire che non sono comprensibili, anzi sono molto chiari, ma ovviamente si riduce la percezione di separazione delle tracce nella fruizione di film e videogiochi.

Questo ci porta al Surround che chiaramente essendo anch’esso simulato non si discosta dalle altre soundbar 2.1, l’algoritmo di Sony usato in HT-S350 non è chiaramente valutabile, molto dipende dalle preferenze personali, ma in linea di massima si può dire che lavora bene sfruttando al meglio le possibilità dell’hardware  in dotazione.

Funzionalità

La configurazione e l’installazione sono semplicissimi, il 90% dell’utenza collegherà la porta HDMI Arc della TV alla soundbar e la gestirà tramite il singolo telecomando del televisore. Non ci sono calibrazioni personalizzate per la stanza o altro, i formati audio accettati si limitano al diffuso Dolby Digital 5.1, niente DTS, niente Dolby Atmos.

Per eventuali impostazioni di ascolto c’è il telecomando della soundbar  incluso, ha le sue modalità pre-impostate con i rispettivi tasti, può anche controllare il volume del subwoofer in modo indipendente, ma non può agire come telecomando universale per la TV.

Sony-HT-S350-telecomando-incluso

Come funzionalità  c’è la modalità notturna (che allinea il volume dei suoni), e c’è il miglioramento dei dialoghi.

Per inviare tracce audio esterne tramite smartphone e tablet ci si appoggia al Bluetooth, l’invio funziona senza problemi, del resto non ci sono altri modi e non c’è nessuna App dedicata.

Offerta Amazon

Offerta
Sony HT-S350 Soundbar 2.1 Canali con Subwoofer Wireless, Bluetooth, Nero
  • Potenza totale di 320 W e profondo suono surround, forti bassi grazie al...
  • Audio surround avvolgente dai dettagli accurati grazie alle esclusive...
  • Scopri un sound coinvolgente con S-Force PRO Front Surround
condividi su facebook
condividi su twitter
condivisi su whatsapp

Voto Totale

68%
Sony HTS350 è un prodotto con un prezzo molto accessibile e adatto a grandi ambienti. Forse anche nella sua fascia di prezzo sarebbe stato lecito aspettarci qualcosina in più nel bilanciamento sonoro stereo, ma la soundbar offre il suo meglio con i contenuti Dolby Digital 5.1 di fonti streaming e videogiochi, con le fonti stereo trasformare sempre il segnale in un simulato 5.1, il risultato è soggettivo, può anche piacere, ma non è fedele con lo standard.

Design:
84%
Qualità riproduzione stereo:
65%
Spazialità del suono stereo:
74%
Potenza sonora:
76%
Distorsione armonica stereo:
67%
Canale centrale e dialoghi:
63%
Qualità surround (dotazione standard):
55%
Qualità bassi (dotazione standard):
70%
Qualità Dolby Atmos:
0%
Connettività:
57%
Funzionalità:
57%
Rapporto qualità/prezzo:
75%
Riproduzione ad alto volume
Poca connettività con elementi esterni

Specifiche

  • Canali: 2.1
  • Potenza nominale: 320 W
  • Pressione sonora: 95 dB SPL
  • Frequenza: da 60Hz a 18Khz
  • Funzione adattamento stanza: No
  • Miglioramento dialoghi: Si
  • Modalità notte: Si
  • porta HDMI ARC: Si
  • ingressi HDMI generici: No
  • Ingresso USB per file: No
  • Riproduzione wireless: Bluetooth
  • Assistenti vocali: Nessuno
  • eARC: No
  • Dolby Atmos: No
  • Dolby Digital: Si
  • Dolby Digital Plus: No
  • DTS: No
  • DTS-X (solo eARC): No
  • Dolby TrueHD (solo eARC): No
  • DTS-HD MA (solo eARC): No
  • 5.1 PCM (solo eARC): No
Articolo aggiornato al: 19 Gennaio 2021 | Redatto da: Pixeltv