TV per PS5 e Xbox

L’arrivo delle nuove console Playstation 5 e Xbox Serie X porta nuove funzionalità, vedremo quindi le migliori TV per ps5 e Xbox. Saranno divise per fascia di prezzo e valutate in base a: Input Lag, Tempo di Risposta, resa HDR, Hdmi 2.1VRR, 120Hz e molto altro…

Migliori TV per PS5 e Xbox

L’attuale classifica delle TV migliori per PS5 / Xbox / PC vede:

  1. LG G2 (Oled fascia alta)
  2. LG C2 / LG C1 (Oled fascia medio/alta)
  3. Sony A95K (Oled fascia alta)
  4. Samsung S95B (Oled fascia alta)
  5. Samsung QN95B (Mini-Led fascia alta)
  6. Sony X95K (Mini-Led fascia alta)
  7. Sony X85K / X85J (LED VA fascia medio/bassa)
  8. Samsung Q70A / Q70B (QLED VA fascia medio/bassa)
  9. Samsung Au9079 (LED VA fascia bassa)
  10. Samsung Au7190 (LED VA fascia molto bassa)

Caratteristiche delle TV da gaming:

TV per Ps5

La selezione di TV sopraelencata arriva da parametri di scelta che vedono risoluzione, input lag, tempo di risposta, resa HDR, VRR e 120Hz, non sono stati presi in considerazione pannelli IPS senza local dimming in quanto ritengo che nel gaming sia più importante avere un migliore HDR rispetto a un maggiore angolo di visione.

Le caratteristiche per il gaming non escludono affatto la qualità per utilizzo cinematografico, la lista infatti vede prodotti molto diffusi e collaudati per ogni utilizzo, ma per chiarire i criteri di scelta sono:

Risoluzione 4K: ormai è lo standard

La prima caratteristica delle nuove console PS5 e Xbox serie X è l’utilizzo predominante della risoluzione 4K, per chi possedeva Xbox One X questa non è una novità, molti giochi giravano già a questa risoluzione, PS4 Pro si fermava a risoluzioni più basse intorno al 1400p. Ma con l’attuale generazione di console il 4K è lo standard, ci saranno sempre giochi che gireranno a risoluzioni native inferiori, ma si può parlare lo stesso di ottimo sfruttamento delle tv 4K, pertanto in questo articolo non verranno prese in considerazione le TV 8K.

Nintendo Switch genera invece un segnale 1080p, in questo caso entra in gioco l’upscaler della TV, oggi praticamente tutte le TV effettuano operazioni di upscale dal 1080p in modo buono, compresi quelli selezionati.

Per chi desidera fare retrogaming e/o giocare con emulatori la situazione è più complessa, le console a 8 / 16 / 32 / 64 bit si vedono al meglio solo sulle tv crt per il quale sono state concepite, per quanto riguarda gli emulatori un buon filtro scanline rende piacevole anche un gioco 16 bit su un 77 pollici.

Input Lag

Il valore di input lag e la sua classificazione
Il valore di input lag e la sua classificazione

E’ il tempo misurato in millisecondi tra il ricevimento del comando e la sua visualizzazione a schermo.

Ipotizzando di dover colpire un bersaglio mobile in uno shooter, dal momento in cui inviamo il comando per sparare tramite joypad (o mouse) a quando effettivamente a schermo l’arma spara passa una piccola porzione di tempo.

Nello specifico:

  1. Pressione del tasto invia segnale alla console/PC
  2. Il processore della console/PC e il software elaborano il comando generando i fotogrammi con l’azione in questione
  3. I fotogrammi vengono inviati tramite il cavo HDMI
  4. La tv riceve i dati e si occupa di riprodurre i fotogrammi nel minor tempo possibile

Per quanto riguarda il punto 1. 2. 3. le attuali Ps5 e Serie X promettono una maggiore velocità nell’eseguire i comandi anche grazie a un framerate più alto, ma in questo caso la TV non ha ruolo.

L’input lag della TV riguarda infatti solo il punto 4 che però è anche il più importante, ovvero la velocità nella riproduzione dei fotogrammi appena ricevuti, più il valore è basso e più l’azione a schermo è immediata e reattiva, ma anche vantaggiosa nei giochi competitivi dove un minimo ritardo può fare la differenza.

Negli ultimi anni molti produttori stanno dedicando tanta importanza a questo aspetto, e oggi i risultati sono ottimi. Infatti anche in prodotti relativamente economici abbiamo un valore al di sotto dei 15ms, inutile dire che in questa “selezione” non vengono presi in considerazione modelli con alto input-lag.

Tempo di risposta

Si tratta del tempo necessario ai pixel per variare il loro stato di colore, più questo avviene velocemente più la riproduzione del movimento attraverso i fotogrammi appare nitida. Un pannello con un alto tempo di risposta genera sfocature in movimento, mi riferisco al classico effetto scia presente nei vecchi LCD in grado anche di generare un discreto affaticamento visivo dopo ore di utilizzo.

Oggi un buon valore per il tempo di risposta è di circa 4/5 ms che ormai quasi tutti gli LCD recenti (quindi anche Qled / Mini-led e simili) hanno, per quanto riguarda invece gli Oled possono permettersi valori ancora più bassi con una media anche di 0,2 ms.

HDR nel gaming e HGiG

L’HDR è arrivato nel gaming nel 2016, ma oggi l’implementazione è più pesante e ottimizzata, per gestirla al meglio è stato anche fondato un marchio di nome HGiG, è uno standard creato al fine di evitare che ogni sviluppatore agisca con propri parametri, ma anche un modo per “auto-configurare” le TV con il Tone mapping più adatto, evitando all’utente regolazioni personalizzate a seconda del gioco.

L'HDR ormai è sempre più presente, la foto vede Elden Ring in esecuzione sull'oled LG G2, una delle TV per PS5 e Xbox con la resa migliore possibile.
L’HDR ormai è sempre più presente, la foto vede Elden Ring in esecuzione sull’oled LG G2, una delle TV per PS5 e Xbox con la resa migliore possibile.

In questi anni ci sono sviluppatori che hanno implementato bene l’HDR, altri lo hanno implementato male, e altri ancora hanno persino finto di implementarlo… HGiG si propone come una garanzia, nel gruppo fondatore sono presenti anche produttori hardware quali Sony e Microsoft, bisogna però sottolineare che attualmente non è ancora ben sfruttato.

horizon forbiden west su QD-Oled Sony A95K, uno splendido esempio di HDR... anche in questo caso una delle TV per Ps5 e Xbox migliori del panorama
horizon forbiden west su QD-Oled Sony A95K, uno splendido esempio di HDR… anche in questo caso una delle TV per Ps5 e Xbox migliori del panorama

Una menzione particolare a Xbox Serie X dove è arrivata l’implementazione nel gaming di Dolby Vision, ma per maggiori info su questo aspetto ti rimando all’articolo più specifico Videogame HDR.

Variable Refresh Rate e 120 Hz

Normalmente le TV lavorano a 60hz o 120Hz, naturalmente 120Hz rendono meglio sopratutto se abbinati con videogiochi in grado di raggiungere i 120fps, non saranno molti su console a raggiungere un simile framerate, si tratta nello specifico di comparti multiplayer, titoli in retro-compatibilità, e progetti minori. Per i PC invece come sempre dipende dall’hardware.

Per sfruttare al massimo PS5 e Xbox Serie X servono porte HDMI 2.1 come quelle in foto, le uniche con la banda necessaria per il 4K / 120fps
Per sfruttare al massimo PS5 e Xbox Serie X servono porte HDMI 2.1 come quelle in foto, le uniche con la banda necessaria per il 4K / 120fps

Questi sono alcuni dispositivi, tra cui le console e relativi Hz a cui possono lavorare:

SorgenteHertz (Hz)
Playstation 4/4 proda 24 a 60 Hz
Xbox One / S / Xda 24 a 120 Hz
Playstation 5fino a 120Hz
Xbox Serie X / Sfino a 120Hz
lettori Blu-rayda 24 a 60 Hz
PCfino a 240 Hz
Chromecast60 Hz
Apple TVda 24 a 60 Hz

Il Variable Refresh Rate (VRR) è una funzione HDMI 2.1 dedicata al gaming, si occupa di sincronizzare i frame generati dalla TV con quelli creati dalla console/PC, vale a dire che se la console genera in quel momento 40fps la TV in quell’istante lavora a 40Hz.

Questo porta vantaggi nel movimento ed elimina difetti di sincronizzazione e tearing, il VRR viene implementato su PC tramite i protocolli Freesync (schede AMD) e G-sync (schede Nvidia), le console invece si poggiano sul protocollo HDMI VRR. Su PS5 è arrivato con aggiornamento firmware da Maggio 22. Per maggiori info sull’argomento (vedi Variable Refresh Rate) e anche HDMI 2.1

Ora quindi andiamo a vedere i modelli selezionati:

LG G2: Oled senza compromessi (fascia alta)

(disponibile nei formati 55″, 65″, 77″, 83″)

Si tratta di un Oled WRGB con nuovo pannello EVO EX, il suo picco luminoso di 1100 nits contrapposti ai neri assoluti lo posiziona al verticenelwl’uso dell’HDR tra le TV per Ps5 e Xbox, ha una frequenza di aggiornamento nativa di 120 Hz, un tempo di risposta istantaneo che si traduce in nessuna sfocatura nel movimento, e un input lag di 5 ms tra “Boost mode” e 120hz a seconda del gioco.

Il software ha un’esperienza per il gaming al vertice ormai da anni, vale a dire che tutte le nuove funzioni sono supportare, il Variable Refresh Rate è certificato FreeSync e G-SYNC, le porte HDMI 2.1 sono 4 a piena banda di 48gbps.

La linea di oled LG è ancora l’unica a supportare anche il Dolby Vision nel gaming (attivo insieme ai 120hz e VRR senza alcun problema), un fattore che per esempio su Xbox Serie X lo rende impareggiabile.

LG G2 ha il Gallery Design, vale a dire che viene venduto solo con la struttura per il montaggio a filo del muro (tipo quadro), se vuoi usarlo su un mobile puoi comprare lo stand ufficiale o uno dei tanti compatibili con l’innesto VESA, questo fattore potrebbe scoraggiare il gamer, però bisogna anche segnalare che grazie alla lastra dissipativa di cui è dotato tiene le temperature molto basse fattore che lo porta a essere l’unico oled garantito ben 5 anni sul pannello (si quindi anche contro il quasi impossibile burn-in), un fattore che dovrebbe rassicurare qualsiasi gamer incallito. Più info sulla recensione di LG G2 disponibile al prezzo di:

Offerta
LG OLED55G26LA Smart TV 4K 55″ TV OLED evo Gallery Edition Serie G2 2022, Gallery Design, Processore α9 Gen 5, Brightness Booster Max, Dolby Vision Precision Detail, Wi-Fi 6, 4 HDMI 2.1 @48Gbps
  • LG OLED evo Gallery Edition CON PIXEL AUTO-ILLUMINANTI: il meglio che tu…
  • TECNOLOGIA BRIGHTNESS BOOSTER MAX: l’OLED LG più brillante di sempre, con…
  • PROCESSORE α9 GEN 5 CON AI: il processore più potente sviluppato da LG,…

LG C2: Oled super versatile (fascia medio/alta)

(disponibile nei formati 42″, 48″ 55″, 65″, 77″, 83″)

Come puoi vedere già dai formati disponibili si tratta di un’oled più “classico”, un pannello comunque Oled WRGB EVO poggiato su stand, i formati più piccoli sono appunto pensati per utilizzo su scrivania anche come monitor. Tra i fattori degni di nota mantiene lo stesso processore video alpha 9 Gen5 di fascia alta del modello G2, ovviamente vanta neri assoluti potendo spegnere ogni singolo pixel, la differenza dal precedente è che scende la luminosità massima che riporta picchi di 810 nits (che sono lo stesso tanti contrapposti al nero assoluto) i due formati più piccoli 42 e 48 pollici sono leggermente meno luminosi ma non di molto.

Anche qui pannello a 120 Hz, tempo di risposta istantaneo, nessuna sfocatura nel movimento, e un input lag di 5 ms. Come avrai capito il software è identico al precedente modello di fascia più alta, ed è in grado di gestire il Variable Refresh Rate in modalità FreeSync e G-SYNC, certificato fino a un massimo di 4K a 120fps.

LG C2 ha ben 4 porte HDMI 2.1 con banda passante di 48gbps e anche lui supporta pienamente il Dolby Vision abbinato ai 120hz e al VRR. Il modello C2 pur non essendo il top di gamma diventerà comunque il TV per PS5 , xbox e PC più diffuso per maggiori info recensione di LG C2 in vendita al prezzo di:

Offerta
LG OLED55C24LA Smart TV 4K 55″, TV OLED evo Serie C2, Processore α9 Gen 5, Brightness Booster, Dolby Vision Precision Detail, 4 HDMI 2.1 @48Gbps, VRR, Google Assistant e Alexa, Wi-Fi
  • LG OLED evo CON PIXEL AUTO-ILLUMINANTI: l’evoluzione della tecnologia OLED…
  • TECNOLOGIA BRIGHTNESS BOOSTER: immagini fino al 20% più luminose rispetto…
  • PROCESSORE α9 GEN 5 CON AI: il processore più potente sviluppato da LG,…

Se vuoi risparmiare qualcosa è ancora in vendita il modello C1 (recensione) del 2021, comunque molto simile a quello attuale ma spesso venduto a prezzo decisamente più basso.

LG OLED48C14LB Smart TV 4K 48″, TV OLED Serie C1 2021 con Processore α9 Gen4, Dolby Vision IQ, Wi-Fi, webOS 6.0, FILMMAKER MODE, Google Assistant e Alexa Integrati, 4 HDMI 2.1, Telecomando Puntatore
  • PIXEL AUTOILLUMINANTI: La tecnologia OLED ti offre milioni di pixel…
  • PROCESSORE α9 GEN4 4K CON AI: Grazie al potente processore di ultima…
  • SMART TV CON AI THINQ: Scegli il tuo assistente vocale preferito e gestisci…

Sony A95K: L’oled più raffinato (fascia alta)

(disponibile nei formati 55″, 65″)

A95K non è proprio l’oled perfetto per il gaming, ma merita pienamente di stare in questa lista, la sua caratteristica principale è l’utilizzo del nuovo pannello QD-Oled fornito da Samsung, questo gli consente una maggiore luminosità e saturazione colore, per quanto riguarda la luminosità siamo intorno ai 950 nits di picco, mentre nella saturazione e copertura colore segna in effetti un punto di svolta rispetto agli oled Wrgb, esplosioni, fiamme e ambienti con colori surreali nel gaming sono anche più diffusi che nel cinema, e grazie alla nuova tecnologia del pannello è un’aspetto dove primeggia.

Per quanto riguarda le TV per Ps5 Xbox e PC questo è il primo anno che Sony esce sul mercato con pieno supporto a 4K 120hz e VRR dal lancio, quindi il passo avanti c’è stato, risulta perfettamente godibile con PS5 e qualsiasi altro sistema, ma non raggiunge il livello dei prodotti LG;

Anzitutto l’input lag a 120hz è di 10 ms, le porte HDMI 2.1 sono solo 2 su 4 (e tra quelle 2 una è anche ARC per eventuale soundbar), il VRR è supportato ma non ha le certificazioni ufficiali di AMD e Nvidia, il Dolby Vision non è supportato nel gaming, e infine il sistema operativo Google TV è ancora l’unico tra i BIG a non disporre di un’interfaccia gaming specifica, lasciando le funzioni sparse qua e la.

Nel 2021 Sony ha avviato una campagna marketing battezzata “Perfect for PlayStation 5”, questa ha introdotto in particolare l’HDR Tone Mapping , tale funzione applica l’elaborazione tone mapping nelle impostazioni iniziali di PS5 con una sorta di auto-regolazione in base al modello di TV, in altre parole si assicura di impostare il segnale in modo da sfruttare al meglio la luminosità massima del pannello, senza rischiare di “perdere” i toni troppo luminosi o troppo scuri. Il risultato non è molto diverso dalla calibrazione manuale basata sui rettangoli su fondo chiaro o scuro, ma per chi ha una PS5 potrebbe essere comodo e le TV Sony riportate in questa lista lo supportano.

In conclusione può essere la scelta ideale considerando che nell’utilizzo cinematografico Sony ha una gestione del moto e una calibrazione nativa del pannello che offrono quel qualcosa in più, mentre per la pura parte gaming svolge il compito (altrimenti non sarebbe in questa lista) ma senza eccellere.

Offerta
Sony XR-55A95K – BRAVIA XR – MASTER Series – OLED – 4K Ultra HD – High Dynamic Range (HDR) – Smart TV (Google TV) – Nero (Modello 2022)
  • Il nostro nuovo pannello OLED (QD-OLED) offre i nostri colori OLED più…
  • Lo schermo è l’altoparlante. Acoustic Surface Audio+ combina attuatori di…
  • Progettato per funzionare in due stili diversi, scegli la posizione Front…

Samsung S95B: l’Oled con i colori più brillanti (fascia alta)

(disponibile nei formati 55″, 65″)

S95B utilizza un pannello QD-Oled, a parte gli 830 nits del pannello come scritto in precedenza il punto forte è la saturazione dei colori, Samsung sopratutto con il profilo gaming non si pone problemi e spara sul suo oled i colori più accesi di sempre, l’effetto è davvero apprezzabile in quasi tutti i generi, è un’aspetto dove comunque non è molto diverso da quanto avviene nell’oled di Sony visto in precedenza.

Samsung tuttavia ripone più attenzione lato gaming, se non altro per l’apposita gamebar, ma anche per un’ input lag che a 120hz e di 6ms, un VRR certificato Freesync e infine tutte e 4 le porte HDMI in versione 2.1

Buona la funzione Game Motion Plus che effettua una leggera interpolazione per rendere più fluidi i videogiochi sotto i 60fps, l’input lag ovviamente aumenta a 25ms, ma è un valore accettabile in titoli single player o non competiti.

Da segnalare che la TV non gestisce Dolby Vision nel gaming (questo perche non lo supporta neanche nel cinema). C’è invece la curiosa possibilità di gestire un frame rate di 144hz destinato al mondo PC, ma con colore limitato a 8bit.

La finitura del pannello in ambiente luminoso attenua molto i riflessi, molti più di quanto avviene rispetto ai prodotti della concorrenza, ma di contro tende a schiarire un po i neri, ovviamente i pixel sono spenti e al buio il nero è assoluto, ma in ambiente luminoso l’effetto secondo me non è del tutto apprezzabile.

Nel complesso anche S95B non è una TV per ps5 / Xbox / PC perfetta, ma c’è da segnalare che Samsung è l’unica che ha già implementato tutte le forme di gaming in streaming (compreso Xbox Game Pass). Può essere una scelta vincente, sia per chi ha sempre usato TV di questo produttore, sia per chi ama la possibilità di avere colori molto accesi. Più info sulla recensione di S95B, prezzo di vendita:

Offerta
Samsung TV OLED QE55S95BATXZT, Smart TV 55” Serie S95B, OLED, Alexa e Google Assistant Integrata, Eclipse Silver, 2022, HDMI 2.1, DVB-T2
  • PROCESSORE NEURAL QUANTUM 4K: Ogni tuo contenuto, vissuto in una…
  • DOLBY ATMOS E OTS: audio senza rivali grazie al suono tridimensionale…
  • LASERSLIM DESIGN: Design elegante, perfetto per ogni ambiente. Il profilo…

Samsung QN95B: il più luminoso grazie ai Mini-Led (fascia alta)

(disponibile nei formati 55″, 65″, 75″)

Se videogiochi in una stanza molto luminosa e piena di riflessi la luminosità è un’elemento importante, in questo caso il Mini-LED Samsung QN95B è sicuramente la TV per Ps5 e xbox più luminosa, un Qled top di gamma con pannello di tipo VA.

Non aspettarti un prezzo economico, ma con i suoi 1900 nits (600 nits su schermata totalmente bianca) segna un record nel panorama, ovviamente ha un complesso sistema di local dimming (spegnimento selettivo dei mini-led) che vede centinaia di zone indipendenti, pertanto anche al buio pur non essendo un’oled non saranno poi molte le situazioni a lasciar intravedere aloni luminosi.

Dal punto di vista cinematografico per l’occhio super critico non ha lo stesso raffinato modo di gestire il moto interpolato dei prodotti Sony di fascia alta, tuttavia nel Gaming ha un’ottimo input-lag di 6ms (120hz), supporta il VRR (anche se gli manca la certificazione G-sync per le schede Nvidia) e trova appunto grande vantaggio dal suo esagerato picco luminoso che vi permette di avere un’ottima resa praticamente anche sotto il sole.

Da segnalare la funzione Game Motion Plus che applica una leggera interpolazione per rendere più fluida la scena, molto interessante nei videogiochi sotto i 60fps, il prezzo da pagare per questo “plus” è un’ input lag di 25ms un valore assolutamente accettabile nei giochi single player e non competiti.

Anche in questo caso come nei recenti prodotti Samsung c’è l’ottimo menu gamebar apposito con tutte le spunte per le funzioni e persino un conteggio degli FPS, c’è il supporto software ai servizi di gaming streaming (compreso xbox game pass). Infine è l’unica TV che ha il vantaggio riferito al one Connect box, in sostanza l’elettronica e le connessioni sono in uno scatolotto esterno separato dal display, in altre parole lascia il pannello privo di qualsiasi connessione a eccezione di un singolo cavo che connette il box.

Tale box puoi posizionarlo sul retro del tv, oppure comodo e accessibile su un mobile o uno scaffale, sarà li che andrai a connettere i cavi HDMI, ma anche l’antenna, supporti usb e persino l’alimentazione. Di fatto in ambito gaming se magari hai anche vecchie console da attaccare o staccare questo è l’unico prodotto dove puoi farlo davvero comodamente anche con la TV montata a muro o incastrata in una struttura.

Offerta
Samsung TV Neo QLED QE55QN95BATXZT, Smart TV 55″ Serie QN95B, Neo QLED 4K UHD, Alexa e Google Assistant integrati, Bright Silver, 2022, DVB-T2
  • Tecnologia Quantum Matrix: Rivoluzionari Mini LED per contrasti ultra…
  • Processore Neural Quantum 4K: Ogni tuo contenuto, in una definizione…
  • Attachable Slim One Connect: I tuoi cavi organizzati in un’unica soluzione…

Sony X95K: il Mini Led giapponese (fascia alta)

(disponibile nei formati 65″, 75″, 85″)

Pur essendo anche lui un Mini Led come il precedente ha delle caratteristiche leggermente diverse anche se altrettanto valide, anzitutto non è un Qled in quanto non ha materiale Quantum Dot, ha comunque un suo strato migliorativo basato su tecnologia Triluminos che svolge più o meno la stessa funzione.

Il suo picco luminoso è di 1400 nits quindi leggermente più basso della proposta Samsung, ma comunque eccezionale (raggiunge 700 nits su una schermata completamente bianca), il sistema di local dimming e molto complesso, paragonabile ma leggermente inferiore, e qualche alone in più lo lascia intravedere.

Quanto al gaming si tratta sempre di un pannello a 120hz con supporto al VRR (HDMI Forum VRR) senza certificazioni ma comunque compatibile con G-sync. Ha un’input-lag a 120Hz di 10ms.

Google TV non ha interfacce apposite per il gaming e le opzioni in generale scarseggiano, le porte HDMI 2.1 sono 2 delle 4 presenti. Tutte le specifiche lato gaming sono inferiori rispetto a QN95B, tuttavia il prodotto Sony potrebbe essere preferito dall’appassionato cinematografico per il suo processore video più raffinato e il supporto al Dolby Vision (sempre solo nel cinema).

Sony XR-65X95K – 65 Pollici- BRAVIA XR™ – Mini LED – 4K Ultra HD – High Dynamic Range (HDR) – Smart TV (Google TV) – Black (Modello 2022)
  • I tweeter di posizionamento del suono assicurano che ogni suono provenga…
  • Il nostro supporto multiposizione premium offre versatilità. Installalo…
  • Perfect for PlayStation5, i TV BRAVIA XR offrono un gameplay ultra-reattivo…

Sony X85J / X85K: LED Triluminos VA a 120Hz (fascia media)

(disponibile nei formati 43″, 50″ 55″, 65″, 75″, 85″)

Scendendo molto di prezzo passiamo ai classici LED, in questo caso X85J e X85K (modello 2022) rappresenta un buon prodotto disponibile in tantissime dimensioni.

Ho appunto selezionato una TV semplice ma con un pannello VA in tutti i formati, quindi un limitato angolo di visione ma buoni neri e buon contrasto di 6350:1 , fattori che per i videogiochi HDR sono importanti.

La luminosità è di 560 nits, non c’è alcuna forma di local dimming, ma tanto in questa fascia di prezzo sarebbero state pochissime zone indipendenti e quindi avrebbe creato più aloni che altro, inoltre il pannello VA è abbastanza coprente.

La TV lavora a 120hz, diciamo pure che è l’entry level di Sony per i 120hz e quindi arriva a sfruttare il refresh rate di PS5 e Serie X, supporta anche il VRR con certificazione HDMI, quindi più adatto all’utilizzo console che PC. Freesync non è supportato e G-sync sembrerebbe creare qualche problemino con alcune schede video (almeno nel modello 2021).

L’input lag è di 7 ms a 120Hz (15 ms a 60hz), l’interfaccia Google TV come già descritto per gli altri modelli non è molto pensata per il gaming, ma in fondo c’è tutto per sfruttare PS5 e il compromesso prezzo / prestazioni è sicuramente valido. Possiamo definire questo modello una delle migliori tv per ps5 economiche in quanto soddisfa i requisiti hdmi 2.1, da non confondere con il modello X80 che è diverso in quanto pannello IPS a 60hz.

Puoi leggere la recensione di Sony X85J o acquistarlo al prezzo di :

Offerta
Sony BRAVIA KD-55X85JP – Smart TV 55 pollici, 4K ULTRA HD LED, HDR, con Google TV, Nero
  • Processore X1 / 4K X-Reality PRO / TRILUMINOS PRO: Incredibili dettagli e…
  • Dolby Vision / Atmos e X-Balanced Speaker: il design brevettato degli…
  • Immagini fluide con Motionflow XR e Pannello nativo 100Hz / 120Hz: Goditi…

Samsung Q70A / Q75A: il Qled senza local dimming (fascia media)

(disponibile nei formati 55″, 65″, 75″)

Questo modello è un Qled con pannello VA, merita di stare nella lista perché ha buon rapporto di contrasto di 7350:1, e una luminosità di 580 nits, il prezzo da pagare come sempre è un ristretto angolo di visione, ma nel gaming non è poi cosi importante. Il local dimming è assente, ma i neri sono comunque convincenti grazie al pannello VA.

Parlando di gaming abbiamo un’ottimo input lag di 10 ms, e un pannello con un basso tempo di risposta di 4,5ms. La TV lavora a 120Hz, c’è anche il supporto al Variable Refresh Rate, chiaramente con meno certificazioni rispetto agli Oled, ma lo stesso adeguato al mondo console.

Questo Samsung Q70A e Q75A, il cui nome varia solo il tipo di sostegno molto presto verrà sostituito dal modello 2022 Q70B.

E’ il Qled più economico a disporre di un pannello 120hz e HDMI 2.1, ma rappresenta anche un tv per ps5 economico.

Puoi leggere la recensione completa di Q70A o comprare il prodotto su:

Samsung TV QLED QE55Q70AATXZT, Smart TV 55″ Serie Q70A, Modello Base, QLED 4K UHD, Alexa integrato, Grey, DVB-T2 [Efficienza energetica classe F]
  • Quantum Dot: Con il 100% di volume colore, Quantum Dot cattura la luce e la…
  • Quantum HDR: Ogni scena viene analizzata per singolo fotogramma, per…
  • Processore Quantum 4K Lite: Processore 4K più veloce e intelligente, per…

A breve verra rimpiazzato dal modello 2022 Samsung Q70B, un prodotto che facilmente non differirà dal precedente ma nelle fasi iniziali avrà un prezzo maggiorato.

Se volete rimanere in casa Samsung con i Qled e salire leggermente di categoria esiste anche Q80B che a differenza del modello “70” ha il local dimming a zone (ma non aspettarti molte zone) e una maggiore luminosità/contrasto.

Samsung Au9079: il Led più evoluto (fascia bassa)

(disponibile nei formati 43″, 50″, 55″, 65″, 75″)

Scendendo ancora di prezzo è disponibile il Samsung AU9070 / 9079 (vedi recensione) un LCD con pannello VA dotato di un contrasto di 5400:1, una luminosità di 320 nits, si posiziona esattamente uno step prima dei noti Qled, ha un input lag di 10 ms e stranamente per la fascia di prezzo il supporto anche se parziale alla funzione VRR, la TV gestisce in qualche modo anche i 120hz nonostante elabori un’adattamento per il suo pannello che lavora a 60hz. Notevole anche il supporto alla gamebar, per la precisione è l’unico led Samsung ad averla.

Offerta
Samsung TV UE43AU9079UXZT, Smart TV 43″ Serie AU9000, Modello AU9079, Crystal UHD 4K, Alexa integrato, Nero, 2021, DVB-T2 [Escl. Amazon][Efficienza energetica classe G]
  • Questo TV è predisposto a ricevere il nuovo Digitale Terrestre 2
  • Dynamic Crystal Color: guarda colori brillanti e immagini cristalline, per…
  • AirSlim: il design di questo TV ti permetterà di posizionarlo dove…

Samsung AU7190 / AU7170: il Led più economico (fascia bassa)

(disponibile nei formati 43″, 50″, 55″, 65″, 75″)

Tra i modelli più economici seleziono questo normale LCD VA, che vanta un contrasto di 5000:1 e 270 nits di luminosità, ovviamente la luminosità non eccelsa tende a penalizzare i contenuti HDR, ma offre comunque un buon contrasto e dei neri accettabili, l’angolo di visione è sicuramente limitato, ma se avete una postazione ben frontale questo non è un problema.

Per quanto riguarda le caratteristiche gaming ha un’ottimo input lag di 10 ms, ma ovviamentenon è proprio una tv per PS5… le rinunce vedono un pannello a 60hz e la totale assenza di funzioni HDMI 2.1. Tizen OS è stato privato della gamebar, ma rappresenta comunque un’economico e valido ingresso nel mondo del 4K a 60Hz.

Questo modello ha diverse varianti (tra cui AU7190 / AU7175 / AU7170) ma è praticamente identico, puoi leggere la recensione di AU7190 / AU7175 / AU7170, oppure comprare il prodotto a:

Samsung TV UE55AU7190UXZT, Smart TV 55″ Serie AU7100, Modello AU7190, Crystal UHD 4K, Compatibile con Alexa, Grey, 2021, DVB-T2 [Escl. Amazon][Efficienza energetica classe G]
  • La tecnologia dell’immagine: la tecnologia Dynamic Crystal Color e il…
  • Motion Xcelerator Turbo: porta la tua esperienza di gioco ad un altro…
  • Adaptive Sound: il suono viene ottimizzato in base a quello che stai…

Tabella comparativa TV per Ps5, Xbox e PC:

ModelloLG G2LG C2LG C1Sony A95KSamsung S95BSamsung QN95BSony X85JQ70ASamsung Au9079AU7190
Contrastoinfinitoinfinitoinfinitoinfinitoinfinito19000:16350:17350:15400:15000:1
Picco luminoso HDR gaming1050 nits800 nits760 nits950 nits990 nits1800 nits560 nits580 nits320 nits270 nits
HDR dinamicoDolby V.Dolby V.Dolby V.Dolby V.HDR10+HDR10+Dolby V.HDR10+HDR10+HDR10+
Input lag 4k 60hz10 ms10 ms10 ms16 ms10 ms11 ms15 ms10 ms10 ms10 ms
Input lag 4k 120hz6 ms6 ms6 ms10 ms5,5 ms6 ms7 ms7 ms//
Tempo di risp.0,2 ms0,2 ms0,2 ms0,3 ms0,3 ms4,3 ms4 ms4,5 ms5 ms6 ms
120hzsisisisisisisisinono
VRR hdmi4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 120hz4K 60hzno
Freesyncsi certificatosi certificatosi certificatosisisinosisino
G-syncsi certificatosi certificatosi certificatosisisidipende dalla VGAdipende dalla VGAdipende dalla VGAno
porte Hdmi 2.14 (48gbps)4 (48gbps)4 (40gbps)2 (48gbps)4 (48gbps)4 (48gbps)2 (48gbps)1 (48gbps)nono
HGiGsisisinonononononono
ALLMsisisisisisisisisisi
interfaccia gamingsisisinosisinosisino
Dolby Vision nel gamingsisisinonononononono

TV Gaming di Piccolo Formato

L’ultima suddivisione riguarda l’utente che ha la necessita di avere un “piccolo formato”, infatti nonostante la risoluzione 4k venga valorizzata dai grandi pannelli, ci può essere la necessità di usarlo in piccoli ambienti a distanza ravvicinata, anche come monitor PC dove di fatto non esistono scrivanie cosi profonde da permetterti di lavorare o giocare comodamente su un 55 pollici. Per molti anni i produttori hanno ignorato i piccoli formati, tuttavia nell’ultimo anno sono stati fatti dei passi avanti non indifferenti, ecco una selezione:


LG OLED42C24LA (42 pollici)

Lo abbiamo già visto ben presente in questa lista (recensione di LG C2) e rappresenta una novità sicura del 2022, rispetto ai grandi formati ha un pannello oled leggermente meno luminoso, ma le funzioni gaming restano identiche, 6ms di input lag, VRR, tutte le certificazioni, game bar, ecc.. insomma le più complete e affidabili funzioni per il gaming che offre il mercato.


Sony XR-42A90K (42 pollici)

Anche qui si tratta di una novità del 2022, Sony ha deciso di relegare la serie A90 (ex top di gamma del 2021) solo ai piccoli formati. Comunque monta un’oled WRGB, facilmente lo stesso usato sul modello C2 visto prima, la differente struttura del TV e la dissipazione tuttavia lo rendono più luminoso.

Per il resto vale quanto riportato per i grandi formati, le funzioni base 4K/120hz, VRR e 2 porte HDMI 2.1 ci sono, l’input lag a 120hz è di 10ms, ma Google TV e le certificazioni non raggiungono i livelli degli oled LG.


Sony KD-43X85JP (43 pollici)

Se preferisci un normale LCD/triluminos uno dei pochi prodotti piccoli ma completi con pannello VA è il modello KD-43X85JP (recensione), anche questo lo trovi già in lista sui grandi formati, il contrasto da 6350:1 e i 560 nits di luminosità sono ottimi per un LCD in questo piccolo formato, inoltre appartiene alla gamma “perfect for Playstation 5” quindi oltre al 4k 120hz c’è anche il VRR e il dialogo del tone mapping con PS5.

Sony BRAVIA KD-43X85JP - Smart TV 43 pollici, 4K ULTRA HD LED, HDR, con Google TV, Nero
Sony BRAVIA KD-43X85JP - Smart TV 43 pollici, 4K ULTRA HD LED, HDR, con Google TV, Nero
Dimensioni schermo: 43.0 inches; Alimentazione: con cavo elettrico; Tipo di altoparlante: Incorporato

Se vuoi spendere ancora meno e ti serve un 43 pollici la scelta passa per il già visto Samsung UE43AU9079UXZT e/o infine sul Samsung UE43AU7175UXZT, classici pannelli VA, ottimo input-lag di 10ms, ideale per videogiocare a 4k/60hz senza particolari pretese. e li trovi spesso in offerta:

Domande e risposte

Quali sono le Migliori TV per PS5 ?

Al momento il prodotto di riferimento per qualità/prezzo è LG C1, molto presto sarà sostituito da LG C2, se desideri una maggiore luminosità puoi optare per il top di gamma LG G2, mentre se vuoi le TV con i colori più saturi in commercio Sony A95K e Samsung S95B usano un pannello QD-Oled particolarmente vincente in questo aspetto.Ps5 Xbox sX

Quali sono le TV economiche per PS5 ?

Ps5 richiede 4K / 120hz e supporta il VRR, le TV per PS5 più economiche con questi requisiti e un pannello VA sono Samsung Q70A / Q70B e Sony X85J e X85K.

Che differenza c’è tra 60hz e 120hz ?

La tv a 120hz ridisegna l’immagine 120 volte in un secondo, di conseguenza nei videogiochi in grado di raggiungere questo framerate restituisce un’immagine molto più fluida e reattiva ai comandi. Altre info sui 120hz.

Quali televisori hanno HDMI 2.1 ?

I prodotti più funzionali con 4 porte Hdmi 2.1 sono gli Oled LG, come LG C2 / G2 (4x HDMI 2.1 4K@120fps 48gbp), LG C1 / G1 / B1 (4x HDMI 2.1 4K@120fps 40gbp), Sony A95K, (2x HDMI 2.1 4K@120fps 48gbp), Sony A90K (2x HDMI 2.1 4K@120fps 48gbp), Samsung Q70B / Q80B /  Q90B / QN90B / S95B.

Quale TV per il Gaming PS4 Xbox One ?

Le TV per il gaming sono identiche a quelle consigliate per PS5 e Xbox Serie X, tuttavia se devi giocare con una vecchia console come ps4 / Xbox One o un PC di fascia bassa non ti servono i 120hz, pertanto puoi anche risparmiare acquistando una TV senza HDMI 2.1 e senza i 120Hz, uno dei migliori esponenti è l’oled LG A1, ma puoi anche risparmiare con un Samsung Q60B o Sony X80J.

Che cos’è il VRR

Acronimo di Variable Refresh Rate (frequenza di aggiornamento variabile) è una funziona per il gaming applicata per la prima volta nel 2013 sul PC. Il VRR si occupa di sincronizzare i frame generati dalla console o scheda video con quelli riprodotti sulla TV (o monitor). In pratica se la GPU genera 49fps il Display lavora in quel momento a 49Hz e così via si adatta in tempo reale. Altre info sul VRR

Quanti Hz servono per la PS5?

PS5 (ma anche xbox SX) supporta 4K a fino a 120Hz, sfrutta quindi le specifiche HDMI 2.1 e la banda passante fino a 48gbps. Naturalmente puoi utilizzare la tua PS5 anche su Tv a 60Hz ma devi rinunciare al framerate di 120hz ideale per i giochi in grado di raggiungere i 120fps.

Che cavo HDMI serve per PS5?

Su PS5 e Xbox devi usare il cavo incluso nella confezione, se lo hai perso ti basta acquistare un cavo con certificazione HDMI 2.1 adatto quindi al 4K fino a 120hz. Per sfruttarlo devi comunque avere una TV per Ps5 a 120hz.

Come giocare a 120Hz su PS5?

Vai alla schermata impostazioni di sistema della PS5 , seleziona il tab “Schermo e video”, scorri al fondo e seleziona “Uscita video”. Ora devi solo impostare “Abilita uscita a 120Hz” su valore automatico. Ovviamente devi avere una tv per ps5 a 120hz.

Articolo aggiornato al: 19 Settembre 2022
Redatto da: Pixeltv