LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

Come ogni anno si rinnova la linea Oled LG che nel 2024 propone novità abbastanza rilevanti fin dall’annuncio ufficiale, una panoramica sui modelli e i prezzi di lancio.

Si parla ovviamente dei modelli B4C4G4 e M4, e come puoi notare manca la serie A che rappresentava la più economica per via del pannello a 60hz, LG quindi preferisce offrire solo display ad alta frame-rate.

Oled Evo più luminosi

Partendo quindi dai modelli più commerciali come il C4 e B4, LG promette un ulteriore utilizzo del deuterio, sostanza che va a sostituire l’idrogeno in certi strati emissivi, non è il primo anno che questo avviene, ma il comunicato lascia intendere un uso più massiccio forti del risultato ottenuto l’anno prima con gli Oled EX (nome in codice).

il popolare LG C4 promette la tecnologia Brightness Booster, dovrebbe riguardare il picco massimo luminoso in grado di raggiungere su piccole zone luminose, gli attuali C3 arrivano intorno agli 800 nits, LG non ha comunicato quanto sia grande questo aumento, ma in compenso riguarderà tutti i formati compresi i piccoli 43 pollici.

Oled MLA+ e Peak Hilighter

Riguarda ovviamente gli schermi montati su LG G4 e M4, la tecnologia MLA nativa del 2023 consiste nell’utilizzo di micro lenti in un substrato realizzato tramite litografia di precisione con matrice di micro esagoni a forma convessa (5000 lenti nello spazio occupato da un singolo pixel).

La forma serve per “ampliare” la luce evitando riflessioni, in breve maggiore efficienza e risparmi di logoramento della materia organica. Questa comunque è storia del 2023, la tecnologia funziona e ha permesso di realizzare gli oled più luminosi in commercio come G3 (approfondimento)

La novità del 2024 si chiama Peak Hilighter che aumenta aumentare fino al 150% il picco di luminanza massima su finestre del 3%… il che è incredibile visto che quello attuale del 23 sfiora già i 2000 nits…

LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

Intanto è ufficiale che la tecnologia MLA sarà usata sul 55“, 65″77″, e contrariamente al 2023 anche sull’83 pollici.

Confermati anche i numeri dai primi test del canale YouTube HDTVTest che conferma ben 3071 nit di picco su porzione del 3%:

LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

non è ancora misurata su un bianco calibrato, ma la differenza non sarò molta… un risultato simile è merito della tecnologia MLA di seconda generazione che in breve implementa:

  • Ottimizzazione della forma delle micro-lenti
  • Intervento di algoritmi IA per riconoscimento e intensificazione di voltaggio elettrico solo nei punti specifici

In particolare per capire l’importanza degli algoritmi basta citare che senza di quello il solo pannello genera 2400 nit circa.

E’ inoltre ufficiale anche un incremento della luminanza dei colori fino al 114% che dovrebbero corrispondere a 1500 nit per una resa HDR di maggiore impatto, LG ha incluso anche una funzione detail-enhancer che si occupa di gestire meglio le sfumature vicino ai neri, come puoi vedere in foto dalla loro demo potrebbe sembrare un semplice aumento di contrasto, ma non è esattamente la stessa cosa:

detail enhancer
detail enhancer

Processori Alpha 11 e Alpha 9 Gen 7

Anche qui grande cambiamento, da molti anni LG utilizza Alpha 9, variando la generazione, ma nel 2023 curiosamente saltando il 10 arriva Alpha 11 un nome che dovrebbe lasciar intendere quanto significativo è il cambiamento… ma che purtroppo verrà usato solo nel modello G4 e M4, segnando un po una svolta negativa in quanto è la prima volta che il popolare modello C4 non ha il processore top di gamma…

Comunque le indiscrezioni di Alpha11 citano prestazioni 4 volte superiori nei calcoli che coinvolgono l’IA, 1.7 maggiori per le elaborazioni video, e 1.3 volte la capacità di calcolo pura, il tutto con un’aumento di RAM a 2,5 GB.

Si parla ogni anno di aumento del deep learning, e migliori reti neurali con l’attivazione della modalità AI Picture Pro, ma quest’anno con simile potenza di calcolo ci si aspetta molto di più, con la solita suddivisione in macro-aree e interventi in tempo reale su fotogramma per fotogramma, compresa l’implicazione dell’upscaling tramite IA (AI Super Upscaling) che avviene dall’analisi del singolo pixel.

Ritorna il Dynamic Tone Mapping Pro che seziona la scena in migliaia di zone e applica una mappatura dei toni dinamica a ciascuna porzione, un adattamento in tempo reale che perfeziona i colori sia nelle luci che nelle ombre per farle rendere al meglio.

Object Enhancing è una novità per LG anche se l’abbiamo sentita sempre nel mondo Sony, in pratica accentua alcuni oggetti incrementando nitidezza e dettaglio, sono gli elementi su cui in teoria cade l’attenzione dello spettatore.

AI Director Processing si prefigge invece di comprendere la volontà artistica del regista per ottimizza la riproduzione dei toni / contrasti e dettagli senza snaturare il contenuto. Frasi molto belle che però poi bisogna vedere nel pratico. Interessante che si può applicare a tutti i contenuti, compresi quelli più popolari degli streaming.

VRR fino a 144hz, fino al 2023 si fermava a 120hz.

Nel campo sonoro gli algoritmi sono:

  • Adaptive Sound Control: Riconosce il tipo di contenuto e ottimizza in modo mirato.
  • AI Acoustic Tuning: Analizza l’ambiente casalingo e imposta il suono tenendone conto.
  • Dynamic Sound Booster: Aumenta artificialmente l’impatto di alcuni suoni.
  • Virtual Surround ora esegue un upmix fino a 11.1.2 canali virtuali.
  • Voice Remastering estrae il segnale audio della voce e lo elabora individualmente per aumentarne la chiarezza.

Alpha 9 gen 7 invece è un’evoluzione dell’attuale della sesta, (stiamo parlando comunque di un signor processore), rispetto all’ 11 vengono a mancare Object Enhancing e AI Director Processing, l’upscale è sempre coadiuvato dall’IA ma con analisi dei singoli fotogrammi e non dei singoli pixel.

Upmix audio che si ferma a 9.1.2 canali virtuali e AI Clear Sound invece di Voice Remastering

I modelli LG B4 sono invece dotati di Alpha 8 che rinuncia al Dynamic Tone Mapping in versione Pro rimpiazzandolo con algoritmi meno raffinati.

Tutti gli OLED 2024 hanno nei pressi del menu Dynamic Tone Mapping una nuova funzione, il roll-off per la gestione delle fonti, si tratta di un’adattamento della sorgente alle specifiche luminose del TV, ideale in particolare quando queste eccedono.

In breve se il vostro contenuto è creato per una gamma di 4.000 nits e la vostra tv ne può riproduce 1000 rischiate di avere perdita di dettaglio nelle zone chiare, quindi il menu offre 3 opzioni per sorgenti masterizzate a 1.000 nits, 4.000 e 10.000… selezionando quella giusta lui si occupa di adattare al meglio la fonte alle specifiche del pannello.

il nuovo LG C4 in tutto il suo splendore
il nuovo LG C4 in tutto il suo splendore

WebOS 24

Grandi cambiamenti anche sull’OS, non tanto sulle funzioni quanto sulla filosofia… fino a oggi ogni anno aveva la sua versione di WebOS, ma ora nei modelli lanciati dal 2022 in avanti sono garantiti 5 anni di aggiornamenti, ma sopratutto è assicurato il passaggio a 4 versioni successive di webOS, in altre parole la versione 28 verrà installata anche sugli oled del 24.

Altre novità prevedono:

  • Profili: ora fino a 10 per i membri della famiglia e la funzionalità di passare da uno all’altro tramite riconoscimento vocale… quindi preferenze, contenuti in pausa e personalizzati basati sull’analisi dello storico saranno tutti cambiati al volo non appena un membro della famiglia comunica vocalmente con la TV. I profili si possono anche bloccare con una password e il riconoscimento vocale funziona anche con i microfoni integrati nella TV oltre che con il telecomando (non su LG B4).
  • Multi View evoluto: con possibilità di visualizzare insieme fino a 4 sorgenti (su proc Alpha11, 2 sorgenti su Alpha9). Le fonti video che si possono combinare sono tantissime: gli ingressi HDMI, YouTube, il browser, canali tv, LG Smart Cam (opzionale), Miracast, Spotify, invii AirPlay e molte altre
  • Dynamic Q Card dinamiche: che adesso visualizzano un’anteprima del contenuto quando si passa sopra col puntatore.
  • Card dedicata all’accessibilità: con funzioni per ipovedenti, ipoudenti, aiuti rapidi, chatbot , manuali e tanto altro
  • Chromecast ora supportato si aggiunge a AirPlay 2 già presente per l’invio di contenuti da smartphone e tablet.
caratteristiche dei display della linea oled LG 2024
Caratteristiche dei display della linea oled LG 2024

LG C4

(disponibile nei formati: 42”, 48”, 55”, 65”, 77” e 83”) – recensione completa

LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

Il modello più popolare e commerciale non solo di LG ma dell’intero settore, rimane confermato il pannello EVO ma con Brightness Booster, un picco luminoso maggiore dato da incremento di sostanza deuterio combinato con nuovi algoritmi ottimizzati.

Per la prima volta si passa dai 120hz ai 144hz, le caratteristiche principali prevedono:

  • Oled EVO con Brightness Booster
  • Processore Alpha 9 di settima generazione
  • frequenza del pannello a 144hz
  • 4 porte HDMI 2.1 a 48gbps

I prezzi di lancio Italiani sono:

  • LG C4 42” – 1.299 Euro
  • LG C4 48” – 1.499 Euro
  • LG C4 55″ – 1.799 Euro
  • LG C4 65″ – 2.599 Euro
  • LG C4 77″ – 3.999 Euro
  • LG C4 83″ – 4.999 Euro

LG G4

(disponibile nei formati: 55”, 65”, 77”, 83” e 97”)

LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

Il noto oled “gallery design” è il top di gamma e include il display OLED MLA di seconda generazione con Peak Hilighter e circa 3000 nit di picco luminoso, quest’anno per la prima volta si differenzia anche per il processore Alpha 11 e non solo, passa anche lui a 144hz e pare che in alcuni mercati oltre alla staffa per il montaggio a muro sia incluso anche un classico stand come quello della serie C.

Nel 2024 anche il formato da 83 pollici includerà la tecnologia MLA (contrariamente al modello 2023), solo il 97 pollici ne sarà sprovvisto. In breve:

  • Oled MLA con Peak Hilighter (solo i 55,65,77,83 pollici)
  • Processore Alpha 11 di nuova concezione con funzionalità di IA innovative
  • frequenza del pannello a 144hz
  • 4 porte HDMI 2.1 a 48gbps
  • Garanzia di 5 anni sul pannello

I prezzi di lancio italiani sono:

  • LG G4 – 55″ – 2.399 Euro
  • LG G4 – 65″ – 3.199 Euro
  • LG G4 – 77″ – 4.699 Euro
  • LG G4 – 83″ – 6.499 Euro

LG B4

(disponibile nei formati: 48″, 55″, 65” e 77”)

Con la dipartita delle serie A è lui l’oled entry level del 2024, rispetto agli anni passati promette diverse migliorie a partire dalla dotazione di porte HDMI 2.1 che passa da 2 a 4, e vanta anche un nuovo processore video battezzato Alpha 8, le rinunce rispetto alla “serie C” consistono nell’assenza del Brightness Booster del pannello (comunque sempre EVO) e in un refresh rate di 120hz.

  • Oled EVO (senza Brightness Booster)
  • Processore Alpha 8
  • frequenza del pannello a 120hz
  • 4 porte HDMI 2.1 a 48gbps

Prezzi di lancio ITA:

  • LG B4 – 55″ – 1.599 Euro
  • LG B4 – 65″ – 2.399 Euro
  • LG B4 – 77″ – 3.299 Euro

LG M4

(disponibile nei formati 65” 77”, 83” e 97”)

LG C4, G4, B4 e M4: Novità LG Oled 2024

La serie M è in sostanza un modello G4 (stesso pannello) ma senza elettronica, questa infatti è in un box contenente processori e ingressi, fu commercializzato il precedente modello per la prima volta nel 2023 e serve per accontentare chi vuole un display sul muro con un singolo cavo di alimentazione, e tutto il resto in un’altra posizione anche molto lontano da esso.

LG serie M
LG serie M con box elettronica wireless separato dal display

Il box esterno che puoi vedere in foto comunica con il display via wireless con segnali a bassissima latenza e un refresh rate di 144hz. essendo uguale a G4 ne condivide tutte le caratteristiche compresa la tecnologia oled MLA.

  • Box wireless completamente separato dal display
  • Oled MLA con Peak Hilighter (solo i 65,77,83 pollici)
  • Processore Alpha 11 di nuova concezione con funzionalità di IA innovative
  • frequenza del pannello a 144hz
  • 4 porte HDMI 2.1 a 48gbps
  • Garanzia di 5 anni sul pannello

I prezzi di lancio italiani sono:

  • Lg M4 – 65″ – 3.999 Euro
  • Lg M4 – 77″ – 5.499 Euro
  • Lg M4 – 83″ – 7.499 Euro
  • Lg M4 – 97″ – 29.999 Euro
Articolo aggiornato al: 27 Apr 2024
Redatto da: Pixeltv